Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
52 convegno cardiologia milano
Aggiornamenti in aritmologia
Associazione Silvia Procopio

Risultati ricerca per "Diabete"

In un confronto tra inibitori del sistema renina-angiotensina utilizzati per il trattamento dei pazienti con diabete mellito e infarto miocardico senza sopraslivellamento del segmento ST ( NSTEMI ), g ...


I benefici del controllo glicemico intensificato dopo infarto miocardico acuto sono incerti. Sono stati riportati i risultati del follow-up di 20 anni del primo studio DIGAMI 1 ( Diabetes Mellitus I ...


Le manifestazioni, le complicanze e gli outcome ( esiti ) della malattia cardiovascolare differiscono tra le donne e gli uomini.La sicurezza e l'efficacia della terapia di riperfusione farmacologica n ...


Nei pazienti diabetici e non-diabetici con miocardio acuto, l’angioplastica primaria appare essere più efficace della terapia trombolitica. In un sottostudio del GUSTO-IIb ( Global Use of Strategies T ...


I pazienti con malattia delle arterie periferiche ( PAD ) sono ad alto rischio di infarto miocardico. Sono stati caratterizzati l'incidenza e i tipi di infarto miocardico in una popolazione con arte ...


Nonostante il crescente riconoscimento di infarto miocardico di tipo 2 ( T2MI ), poco si sa sui suoi fattori di rischio o sulla sua associazione con l’esito. Una coorte monocentrica di pazienti sot ...


La maggior parte dei giovani adulti che soffrono di un infarto miocardico acuto ( IMA ) sono sessualmente attivi prima dell’infarto, ma poco si sa circa l'attività o la funzione sessuale dopo l'evento ...


I pazienti con sindrome coronarica acuta, in particolare quelli che hanno ricevuto il trattamento medico senza rivascolarizzazione, sono ad alto rischio di infarto miocardico spontaneo, ma la sua freq ...


La relazione tra parodontite e malattie cardiovascolari è discussa. La parodontite è comune nei pazienti con malattie cardiovascolari. Si è ipotizzato che la parodontite possa essere causalmente cor ...


Uno studio retrospettivo ha cercato di valutare l’effetto a lungo tempo di calcio-antagonisti che riducono la frequenza cardiaca, Diltiazem e Verapamil, sull’insorgenza di eventi cardiaci e sulla mor ...


I ricercatori hanno studiato il rischio di eventi coronarici ricorrenti associati alla resistenza all'insulina nei pazienti post-infartuati che avevano preso parte allo studio THROMBO ( Thrombogenic F ...


Prove concrete mostrano un ruolo protettivo della adiponectina verso la aterosclerosi e la malattia cardiovascolare.Tuttavia, nel contesto di un infarto miocardico acuto, il ruolo della adiponectina n ...


HORIZONS-AMI è stato uno studio clinico randomizzato, prospettico, a doppio braccio, che ha valutato differenti regimi antitrombotici e tipi di stent in pazienti con infarto miocardico con sopr ...


Uno studio ha valutato se i livelli pre-procedurali di glicemia siano associati a danno renale acuto indotto dal mezzo di contrasto dopo angiografia coronarica.Benché il diabete sia un fattore ...


Sia una storia di diabete mellito sia elevati livelli di glucosio in ambito ospedaliero predicono la mortalità dopo infarto acuto del miocardio, tuttavia solo la storia di diabete ( e non i liv ...