Associazione Silvia Procopio
American Heart Association
ACC Meeting

Uno studio retrospettivo ha esaminato l'effetto degli inibitori della pompa protonica sugli eventi cardiovascolari avversi nei pazienti trattati con Acido Acetilsalicilico ( Aspirina ) che hanno subit ...


I dati sull'associazione tra infarto del miocardio e fratture sono scarsi.Uno studio ha valutato se l'infarto miocardico costituisse un fattore di rischio per la frattura osteoporotica.Sono stati segu ...


La fibrillazione atriale spesso coesiste con l’infarto del miocardio, ma la sua influenza prognostica è ancora oggetto di discussione.Precedenti report hanno studiato la relazione della f ...


L'uso di stent medicati nei pazienti con infarto miocardico acuto ( IMA ) rimane un’indicazione off-label a causa dei timori riguardo alla performance in questa tipologia di pazienti.E’ st ...


Nel corso degli ultimi anni, numerosi progressi sono stati raggiunti nella diagnosi e nel trattamento dell’infarto miocardico acuto con sopraslivellamento persistente del tratto ST ( STEMI ).Le ...


Uno studio ha valutato se i livelli pre-procedurali di glicemia siano associati a danno renale acuto indotto dal mezzo di contrasto dopo angiografia coronarica.Benché il diabete sia un fattore ...


L’infarto miocardico è associato ad un aumento del rischio di ansia, depressione, bassa qualità di vita, e mortalità per tutte le cause. Non è chiaro se l’infar ...


Uno studio ha valutato se l’esito favorevole riportato a 1 anno per stent a eluizione di Sirolimus versus stent metallico nudo nello studio SESAMI ( Sirolimus-Eluting Stent Versus Bare-Metal Ste ...


L’impatto della restenosi dello stent, trombosi dello stent o progressione della malattia a un altro sito come meccanismi responsabili di infarto miocardico acuto dopo impianto di stent non &egr ...


Lo studio DANAMI-2 ( Danish Acute Myocardial Infarction 2 ) ha mostrato una riduzione degli eventi avversi a 30 giorni con angioplastica primaria ( intervento coronarico percutaneo primario ) rispetto ...


Nei pazienti con infarto miocardico con sopraslivellamento del tratto ST ( STEMI ) sottoposti a intervento coronarico percutaneo ( PCI ), le attuali linee guida per la terapia di riperfusione consigli ...


Nonostante la più bassa mortalità correlata a defibrillatore cardioverter impiantabile in pazienti stabili con bassa frazione di eiezione dopo infarto del miocardio, gli studi clinici ra ...


Sia una storia di diabete mellito sia elevati livelli di glucosio in ambito ospedaliero predicono la mortalità dopo infarto acuto del miocardio, tuttavia solo la storia di diabete ( e non i liv ...


Il tasso di morte, inclusa la morte cardiaca improvvisa, è più alto subito dopo un infarto del miocardio.Le attuali lineeguida non raccomandano l’uso del defibrillatore cardioverte ...


Esistono pochi dati recenti che abbiano confrontato gli esiti nel lungo periodo dopo cateterizzazione cardiaca per infarto miocardico STEMI ( con sopraslivellamento ) o NSTEMI ( senza sopraslivellamen ...